CONCORSO DI PROGETTAZIONE IN DUE FASI 

“Progetto di Riqualificazione e Valorizzazione dell’Area Archeologica e Antiquarium di Tindari (ME).



Pubblicato in Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea n° 182/2020 Serie S del 18.09.2020

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana – Parte II G.U.R.S. n° 39 del 25.09.2020

 

 

PROCEDURA APERTA

Premessa

 

Tindari, uno dei più notevoli siti archeologici della Sicilia, e stata fondata (nel 396 a.C. da Dionigi di Siracusa) sulla sommità di un promontorio roccioso sovrastante il golfo di Patti, proteso sul mar Tirreno, in contatto visuale con le isole Eolie e con l’entroterra.

L’oggetto del presente Concorso di Progettazione riguarda i “Lavori di riqualificazione e valorizzazione dell’area archeologica e dell’Antiquarium di Tindari (Patti)”, importante sito archeologico della provincia di Messina, oggetto di studi e di scavi fin dalla seconda metà del XVIII.

L’intervento a titolarità regionale risulta finanziato con le risorse del PO-FESR 2014/2020 misura 6.7.1 per l’importo complessivo di € 5.000.000,00, di cui 3.480.000,00 per lavori a base d’appalto, il cui Quadro Tecnico Economico risulta approvato conD.D.G. n° 6273 del 23.12.2019 e rettificato con D.D.G. n° 2299 del 27.07.2020 registrato quest’ultimo alla Ragioneria Centrale dei BB.CC.I.S. al n° 13 del capitolo 776096 in data 06.08.2020,col quale è stata disposta la prenotazione d’impegno della spesa per l’esercizio finanziario 2020 per dare copertura finanziaria alle competenze tecniche afferenti al presente concorso di progettazione.

Ricorrendo la sussistenza delle condizioni di cui all’art. 23, comma 2, del “codice dei contratti pubblici” al fine di individuare il soggetto a cui affidare la progettazione del “Lavori di riqualificazione e valorizzazione dell’area archeologica e dell’Antiquarium di Tindari del località del Comune di Patti (Messina)” sono state adottate le procedure concorsuali di cui all’art. 154, comma 5, del D. Leg.vo 50/2016 e ss.mm.ii.

Il processo di riqualificazione e di valorizzazione del sito archeologico in questione, insieme all'inserimento di nuovi elementi attrattori e di servizio al turismo, costituiscono un’operazione preliminare e necessaria per creare sinergie tra il tessuto culturale, sociale ed il sistema economico del territorio, rappresentando così l’obiettivo fondamentale del presente concorso di progettazione. Essi dovranno, sinteticamente, essere tesi:

-       Alla valorizzazione integrata dell’area archeologica di Tyndaris, mediante azioni volte alla riqualificazione dei percorsi di visita, alla ridefinizione e ampliamento degli spazi per la fruizione, di quelli funzionali e di servizio. Intendimento essenziale è pertanto consentire un’inedita, completa e continua fruibilità dell’antico impianto urbano, anche attraverso soluzioni tecnologiche innovative, per la comprensione del complesso nella sua struttura morfologica originaria e per il pieno riconoscimento della qualità del contesto paesaggistico, storico e antropico;

-       Al potenziamento dello spazio espositivo dell’Antiquarium, degli uffici, dei servizi annessi al sito archeologico ed al Teatro;

-       Alla predisposizione degli interventi di natura impiantistica mirati all’adeguamento e ampliamento delle reti e dotazioni.

I suddetti interventi risultano compatibili in virtù dell’art. 61 delle N.T. di attuazione del vigente PRG di Patti (ME), col quale l’area archeologica interessata viene sottoposta a regimi di tutela nella quale è proibita qualsiasi attività di trasformazione del territorio ad eccezione di quelle necessarie alla Soprintendenza per i Beni Culturali e Ambientali per la definizione di servizi aggiuntivi volti al miglioramento della fruizione delle aree archeologiche nel rispetto dell’art. 42 delle N.T. del Piano Territoriale Paesaggistico - Ambito 9.

Il RUP arch. Giacomo Mantineo

 

 

CALENDARIO DEL CONCORSO

Le principali scadenze della procedura del Concorso sono le seguenti:

AVVIO Fase 1

18 settembre 2020

Pubblicazione nel supplemento della G.U.U.E. Serie S n° 182/2020 del 18.09.2020 del Bando di Gara, data dalla quale decorrono i termini della Fase 1

25 settembre 2020

Pubblicazione in G.U.R.S. n° 39 del 25.09.2020 dell’estratto del Bando di Gara, quale avviso di avvenuta decorrenza dei termini della Fase 1, nascenti dalla data di pubblicazione nella G.U.U.E. di cui sopra

04 novembre 2020

A far data dal 04 Novembre 2020 il ruolo e le funzioni di Responsabile Unico del Procedimento saranno svolte dall’arch. Giuseppe Natoli, nominato con prot. n° 0019321 del 29.10.2020, in quanto a decorrere da tale data il R.U.P. arch. Giacomo Mantineo è stato collocato in quiescenza.

06 novembre 2020 ore 12:00

Termine per la ricezione delle richieste di chiarimento per la Fase 1

09 novembre 2020

Come da richiesta assunta al protocollo della Stazione Appaltante al n° 0020019 il 06.11.2020, alle cui motivazioni si rimanda nella sezione “QUESITI, RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RISPOSTE – Fase 1” posta all’interno dei “Documenti del Concorso”,

-     Riconoscendo le motivazioni addotte nell’istanza di parte prodotta, come in altre pervenute dello stesso tenore;

-     Visto il D.P.C.M. del 03.11.2020 concernente “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, convertito, con modificazioni, dalla legge 25 maggio 2020, n. 35, recante «Misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19», e del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 luglio 2020”. In particolare l’art. 3, comma 4, dello stesso Decreto che dispone la chiusura delle attività al dettaglio nelle regioni classificate come “Rosse” indicate nell’allegato 2 dell’Ordinanza del Ministro della Salute del 04.11.2020 che determinano nei confronti dei concorrenti residenti in tali regioni l’impossibilità di fornirsi dei materiali necessari per la produzione delle proposte progettuali su materiale cartaceo;

-  Vista la circolare applicativa sulle disposizioni di cui all’alinea precedente prodotta dal Ministero dell’Interno Prot. N.15350/117/2/1 Uff.III-Prot.Civ. del 07.11.2020;

-    Constatato che le difficoltà manifestate nella citata Richiesta quesito n° 26 – Prot. n° 0020019 del 06.11.2020 di fatto impediscono il rispetto del criterio d’imparzialità esteso a tutti i concorrenti dislocati su tutto il territorio della nazione;

-      Vista la proposta di sospensione del Concorso da parte del Responsabile unico del Procedimento prot. n° 0020214 del 09.11.2020;

-     Vista la nota del Soprintendente prot. n° 0020229 del 09.11.2020, nella qualità di titolare della Stazione appaltante beneficiaria della spesa, che condivide la proposta del RUP;

SI SOSPENDE

a far data dal  06 Novembre u.s. il termine del concorso in questione, la cui scadenza era inizialmente prevista per le ore 13:00 del 17 Novembre p.v.

12 (dodici) giorni utili rimanenti per la presentazione delle proposte progettuali relative alla Fase 1 del concorso decorreranno dalla ripresa delle attività concorsuali, che verranno comunicate sempre in questa sezione del Calendario del Concorso, allorquando alla mutazione favorevole di nuove condizioni epidemiologiche corrisponderanno successivi provvedimenti governativi che consentiranno l’apertura delle citate attività al dettaglio in tutto il territorio nazionale.

(Inserito in data 09.11.2020 ore 13:30)


12 Dicembre 2020

Constatata la favorevole mutazione di nuove condizioni epidemiologiche, confermata dalle relative Ordinanze e Comunicati del Ministero della Salute che hanno escluso da tutto il territorio nazionale l’applicazione delle disposizioni restrittive di cui all’art. 3, comma 4 lettera b) D.P.C.M. del 03.11.2020, essendo pertanto consentito l’esercizio delle attività commerciali al dettaglio in tutte le regioni italiane viene ripristinata conseguentemente la possibilità a tutti i concorrenti di fornirsi dei materiali necessari per la produzione delle proposte progettuali su materiale cartaceo per cui, SI CONFERMA, che a decorrere dal 13 Dicembre

RIPRENDE

la procedura concorsuale sospesa il 06 novembre u.s..

(Inserito in data 12.12.2020 ore 18:00) 

14 Dicembre 2020 ore 12:00

Nuovo Termine per la ricezione delle richieste di chiarimento per la Fase 1, precedentemente stabilito per le ore 12.00 del 06.11.2020.

(Inserito in data 12.12.2020) 

18 Dicembre 2020 ore 12:00

Nuovo Termine per la pubblicazione delle risposte alle richieste di chiarimento per la Fase 1, giunti entro il 14 dicembre 2020, precedentemente stabilito per le ore 12.00 del 13.11.2020.

(Inserito in data 12.12.2020) 

28 Dicembre 2020 ore 13:00

Il nuovo termine di ricezione delle proposte progettuali, precedentemente previsto per il 17 novembre u.s., derivante dall’applicazione del conteggio aggiuntivo alla ripresa delle procedure concorsuali dei rimanenti 12 (dodici) giorni utili per la conclusione Fase 1 scadrebbe giorno 25 Dicembre, che essendo giorno festivo come pure i due successivi, il nuovo termine di ricezione delle proposte progettuali risulta fissato per giorno 28 Dicembre p.v..

(Inserito in data 12.12.2020)

28 Dicembre 2020

Causa refluenze dovute al prolungamento dei termini concorsuali in ordine ai provvedimenti sanitari adottati in conseguenza dell’emergenza epidemiologica per Covid-19, derivanti dell’avvenuta sospensione e successiva ripresa delle procedure concorsuali, la formulazione della commissione di gara, prevista per oggi 28 Dicembre, non può essere emanata per indisponibilità sopraggiunta da parte di alcuni membri della stessa. Pertanto la nomina dei vari componenti della Commissione verrà pubblicata non appena verranno identificati i membri preposti, la cui individuazione è già in corso. Contestualmente verrà pubblicata a seguire la data della prima seduta pubblica per l’apertura dei plichi costituenti le proposte progettuali pervenute.

(Inserito in data 28.12.2020 ore 13:30)

30 Dicembre 2020

Con prot. n° 0024692 del 30.12.2020 è stata nominata la Commissione di Gara.

La Commissione Giudicatrice, con potere di voto tecnico di merito sulle proposte progettuali pervenute presentate dai concorrenti, è composta dai seguenti Commissari Tecnici:

Arch. Antonino Genovese – Soprintendenza BB.CC.AA. Messina;

Arch. Antonino Spanò Greco– Soprintendenza BB.CC.AA. Messina;

Arch. Giovanni Anastasio – Parco Archeologico di Tindari;

Ing. Salvatore Stopo – Soprintendenza BB.CC.AA. Messina;

Dott.ssa Maria Ravesi – Soprintendenza BB.CC.AA. Messina.

La funzione di “Commissario Amministrativo”, senza potere di voto tecnico di merito sulle proposte progettuali pervenute ma unicamente di valutazione della documentazione amministrativa prodotta dai concorrenti, sarà svolta dall’Avv. Giovanni Greco.

Le funzioni di “Gestione della gara”, nella qualità di “Presidente di Gara”, saranno svolte dall’ Arch. Antonino Genovese.

(Inserito in data 30.12.2020 ore 10.30)

(Vedi nomina Commissione e curriculum vitae nella relativa sezione "Documenti del Concorso").

04 Gennaio 2021 ore 09:30

Prima seduta pubblica della Commissione giudicatrice per l’inizio dell’esame delle proposte progettuali pervenute, precedentemente prevista alle ore 10 del 18 novembre 2020 poi spostata in conseguenza della sospensione e successiva ripresa delle procedure concorsuali causate dalle refluenze dei provvedimenti sanitari adottati in conseguenza dell’emergenza epidemiologica per Covid-19.

L’incontro è previsto alle ore 09.30 presso la ex chiesa Buon Pastore con accesso dal Viale Boccetta n° 38. Gli interessati raggiungeranno il luogo dove si svolgerà la seduta pubblica attraverso il percorso interno degli Uffici della Soprintendenza. Per effetto delle disposizioni sanitarie riferite al protocollo epidemiologico COVID-19 si raccomanda alle persone che interverranno alla seduta pubblica che dovranno essere dotate di mascherine, oltre ad assumere un comportamento che assicuri una distanza interpersonale di almeno mt. 1,00. Altresì non è consentito l’accesso ai minori.

(Inserito in data 30.12.2020. Ultimo aggiornamento in data 03.01.2021)

(Vedi Verbale di Gara in seduta pubblica n° 01/1 del 04.01.2021 nella relativa sezione "Documenti del Concorso")

04 Febbraio 2021 ore 12:15

Si sono concluse le sedute riservate della Commissione Giudicatrice, svoltesi in data 05.01.2021, 07.01.2021, 08.01.2021, 11.01.2021, 12.01.2021, 13.01.2021, 14.01.2021, 18.01.2021, 19.01.2021 e 21.01.2021, nelle quali sono state espresse le valutazioni sulle proposte progettuali pervenute in forma anonima.

Viene fissata per giorno 09 Febbraio 2021 alle ore 09:30 presso la Stazione Appaltante la seconda seduta pubblica della Commissione giudicatrice per la proclamazione dei primi n° 5 (cinque) classificati ex aequo che passano alla Fase 2 del concorso.

L’incontro è previsto alle ore 09.30 presso l’ex Chiesa Buon Pastore con accesso dal Viale Boccetta n° 38. Gli interessati raggiungeranno il luogo dove si svolgerà la seduta pubblica attraverso il percorso interno degli Uffici della Soprintendenza. Per effetto delle disposizioni sanitarie riferite al protocollo epidemiologico COVID-19 si raccomanda alle persone che interverranno alla seduta pubblica che dovranno essere dotate di mascherine, oltre ad assumere un comportamento che assicuri una distanza interpersonale di almeno mt. 1,00. Altresì non è consentito l’accesso ai minori.

Al fine di agevolare quanti avrebbero voluto partecipare in forma anonima alla Seconda Seduta Pubblica del concorso in questione, ma impossibilitati per via delle restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria, in via sperimentale si tenterà di divulgare la Seconda Seduta Pubblica del concorso di progettazione attraverso il canale Skype di internet al seguente link:  https://join.skype.com/iEJY1SyRou1g

(Inserito in data 04.02.2021. Ultimo aggiornamento in data 08.02.2021)

09 Febbraio 2021 ore 12:00 – Conclusione Fase 1

Esito della seconda seduta pubblica della Commissione di Gara e Conclusione della Fase 1 del “Concorso di Progettazione” con proclamazione dei primi n° 5 (cinque) classificati “ex aequo”, espressi in forma anonima, ammessi alla Fase 2 del concorso.

(Vedi Verbale di Gara in seduta pubblica n. 01/2 del 09.02.2021, che viene messo in diffusione nella sezione “Documenti del Concorso”). 

09 Febbraio 2021 - Avvio Fase 2

Data di inizio decorrenza dei 60 gg. per la produzione del Progetto Definitivo, così come indicato nel disciplinare di gara, da parte dei n° 5 (cinque) classificati “ex aequo” espressi in forma anonima ed ammessi alla Fase 2 del concorso. In virtù di tale durata il termine di conclusione dei 60 gg. risulterebbe coincidente con Sabato 10 Aprile 2021, che essendo un giorno prefestivo l’Ufficio risulta chiuso. Pertanto il termine di presentazione della documentazione prevista dal disciplinare di gara viene fissato nel giorno successivo di riapertura dell’Ufficio, con scadenza stabilita alle ore 13.00 di Lunedì 12 Aprile 2021.

26 Marzo 2021 ore 13:00

Termine per la ricezione delle richieste di chiarimento per la Fase 2.

02 Aprile 2021

Termine per la pubblicazione delle risposte alle richieste di chiarimento per la Fase 2.

12 Aprile 2021 ore 13:00

Termine ultimo per la ricezione delle proposte progettuali relative alla Fase 2.

Successivamente verrà indicata la data della Terza seduta pubblica nella quale la Commissione di Gara procederà all’ammissione delle proposte progettuali pervenute, per la loro conseguente valutazione in sede di Commissione Riservata.

(Inserito in data 09.02.2021)

21 aprile 2021 ore 10:00

Terza seduta pubblica della Commissione di gara per l’esame delle proposte progettuali, pervenute ed ammesse alla Fase 2.

L’incontro è previsto alle ore 10.00 di Mercoledì 21 Aprile 2021 presso la ex chiesa Buon Pastore con accesso dal Viale Boccetta 38. Non è prevista la trasmissione della Terza Seduta pubblica attraverso il web.

Per effetto delle disposizioni sanitarie riferite al protocollo epidemiologico COVID-19 si raccomanda alle persone che interverranno alla seduta pubblica che dovranno essere dotate di mascherine, oltre ad assumere un comportamento che assicuri una distanza interpersonale di almeno mt. 1,00. Altresì non è consentito l’accesso ai minori. Gli interessati raggiungeranno il luogo dove si svolgerà la seduta pubblica attraverso il percorso interno degli Uffici della Soprintendenza, sempre con il comportamento sanitario protettivo superiormente indicato.


(Inserito in data 15.04.2021 ore 08.00)


PREMI E RIMBORSO SPESE

ll vincitore del concorso riceverà l'incarico della progettazione definitiva, per l’aspetto architettonico, e di fattibilità tecnica ed economica per gli impianti e le strutture. I restanti aggiudicatari della Fase 2 del concorso riceveranno un rimborso spese di €. 5.000,00 cadauno oltre IVA.

Documenti del concorso

____________________________________________________________