Concorso di Progettazione in due Fasi - “Completamento dei lavori di Restauro, consolidamento, rifunzionalizzazione e sistemazione esterna della Chiesa Santa Maria della Valle detta Badiazza sita in Messina.


Pubblicato in Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana – Parte II n° 48 del 29.11.2019


PROCEDURA APERTA

Premessa

        Con D.D.G. n° 4579 del 23.10.2019 è stata autorizzata la spesa per il concorso di progettazione in due fasi, ai sensi dell’art. 154, comma 5, del “codice dei contratti pubblici”, sul “Completamento del Restauro, Consolidamrnto, Rifunzionalizzazione e sistemazione esterna della Chiesa S. Maria della Valle detta “Badiazza”, sita in Messina, posta sull’alveo del torrente omonimo in prossimità delle propaggini orientali dei monti Peloritani. L’impianto chiesastico in argomento di epoca arabo-normanna,  risalente all’ XI secolo, è stato oggetto in passato di diversi interventi di recupero, non ancora completati. Gli esiti dell’odierno intervento costituiranno l’aspetto progettuale da porre successivamente in gara d’appalto congiunto per la progettazione esecutiva e l’esecuzione dei lavori, con vincolo di affidamento di tale progettazione al vincitore del presente concorso da parte dell’impresa aggiudicataria, mentre la Direzione dei Lavori sarà curata dalla Stazione Appaltante.

        Per la prima volta la Soprintendenza per i Beni Culturali e Ambientali di Messina, nella qualità di Stazione Appaltante beneficiaria della spesa, apre alla progettazione esterna specialistica rivoluzionando le prerogative istituzionali esecutive attraverso l’indizione di un concorso di progettazione. Ciò al fine di poter “sentire” la migliore proposta scientifica progettuale che adotti soluzioni metodologiche e tecnologiche avanzate che possano valutare la risposta degli interventi parzialmente eseguiti sulle strutture della fabbrica nell’arcata sinistra della navata eseguiti negli anni ’80-’90 del secolo scorso, per poterli riproporre in quella destra liberando così le “membrature” di sostegno in entrambe le arcate, presenti già dal sec. XVI, per rendere fruibile liberamente la navata. Il tutto inquadrato nel rispetto del restauro scientifico di “liberazione” plasmato dall’intervento tecnologico, in un sito sismico di 1a categoria “protetto” negli ultimi secoli dagli interramenti causati delle alluvioni, che ne hanno ricolmato parzialmente gli interni poi liberati nel corso dei precedenti restauri, salvaguardando così le strutture dai terremoti del 1783 e soprattutto da quello catastrofico del 1908. Il completamento del restauro e la ridefinizione della cupola mancante sul transetto, unitamente alla progettualità degli spazi esterni, ne completeranno la rifunzionalizzazione.

Il RUP arch. Giacomo Mantineo

 

CALENDARIO DEL CONCORSO

Le principali scadenze della procedura del Concorso sono le seguenti:

AVVIO Fase 1

29 novembre 2019

Pubblicazione in G.U.R.S. n° 48 del 29.11.2019 dell’estratto del Bando di Gara, data dalla quale decorrono i termini della Fase 1

30 Dicembre 2019 ore 10.00

Fissato sopralluogo presso la chiesa (Inserito in data 20.12.2019 ore 12:16).

(Per ulteriori indicazioni vedere la sezione “QUESITI, RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RISPOSTE” – Fase 1)


8 gennaio 2020 ore 12:00:00

Termine per la ricezione delle richieste di chiarimento per la Fase 1

15 gennaio 2020 ore 12:00:00

Termine per la pubblicazione delle risposte alle richieste di chiarimento pervenute entro il 08.01.2020 per la Fase 1

17 Gennaio 2020 ore 09.30

Fissato sopralluogo presso la chiesa (Inserito in data 13.01.2020 ore 11.34).

(Per ulteriori indicazioni vedere la sezione “QUESITI, RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RISPOSTE” – Fase 1)

22 Gennaio 2020

A completamento dell’avvenuta ricognizione della documentazione tecnica si comunica la disponibilità di diffusione attraverso le modalità indicate nella sezione

“QUESITI, RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RISPOSTE – Fase 1” (Inserito in data 22.01.2020 ore 11.50).


27 Gennaio 2020

Come già anticipato nella comunicazione del 22 gennaio u.s. si è in condizione di pubblicare lo Studio sulla Vulnerabilità Sismica della Chiesa in argomento che viene messa in diffusione attraverso le modalità indicate nella sezione “QUESITI, RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RISPOSTE – Fase 1” (Inserito in data 27.01.2020 ore 12.20).


28 gennaio 2020 ore 13:00:00

Termine ultimo per la ricezione delle proposte progettuali relative alla Fase 1

28 gennaio 2020 ore 13:45

E’ stata nominata la Commissione Giudicatrice, rappresentata dai seguenti commissari:

-           Avv. Giovanni Franciò, con funzione di “Commissario Amministrativo” esercitante anche le funzioni di “Presidente di Gara”,senza potere di voto tecnico di merito ma di valutazione della documentazione Amministrativa prodotta dai concorrenti e di Gestione della Gara nella qualità di Presidente.

 I Commissari Tecnici con potere di voto tecnico di merito sulle proposte progettuali presentate dai concorrenti sono:

-           Arch. Giuseppe Natoli;

-           Arch. Guglielmo Pirrone;

-           Ing. Salvatore Stopo.

(Vedi nomina Commissione Giudicatrice e curriculum vitae nella relativa sezione "Documenti del Concorso")

29 gennaio 2020 ore 10:00:00

Prima seduta pubblica della Commissione giudicatrice per l’inizio dell’esame delle proposte progettuali pervenute

(Vedi Verbale di Gara in seduta pubblica n. 143/1 del 29.01.2020 nella relativa sezione “Documenti del Concorso”)

27 febbraio 2020 ore 12:30

Conclusione delle sedute riservate della Commissione Giudicatrice, svoltesi in data 03.02.02020, 05.02.2020, 07.02.2020, 19.02.2020 e 27.02.2020, nelle quali sono state espresse le valutazioni sulle proposte progettuali pervenute in forma anonima.

Viene fissata per giorno 04 marzo 2020 alle ore 10:00 presso la Stazione Appaltante la seconda seduta pubblica della Commissione giudicatrice per la proclamazione dei primi n° 5 (cinque) classificati ex aequo che passano alla Fase 2 del concorso.


04 marzo 2020 ore 12:30 – Conclusione Fase 1

Esito della seconda seduta pubblica della Commissione giudicatrice e Conclusione della Fase 1 del “Concorso di Progettazione” con proclamazione dei primi n° 5 (cinque) classificati “ex aequo”, espressi in forma anonima, ammessi alla Fase 2 del concorso.

(Vedi Verbale di Gara in seduta pubblica n. 143/2 del 04.03.2020, che viene messo in diffusione nella sezione “Documenti del Concorso”.





04 marzo 2020 - Avvio Fase 2

Data di inizio decorrenza dei 60 gg. per la produzione del Progetto Definitivo, così come indicato nel disciplinare di gara, da parte dei n° 5 (cinque) classificati “ex aequo”, espressi in forma anonima, ammessi alla Fase 2 del concorso che in virtù del termine di conclusione di 60 gg. la scadenza risulterebbe il giorno 03 maggio 2020, che essendo giorno festivo il termine di presentazione della documentazione prevista dal disciplinare di gara viene spostato al giorno successivo.

04 maggio 2020 ore 13:00

Termine ultimo per la ricezione delle proposte progettuali relative alla Fase 2.

 

PREMI E RIMBORSO SPESE

ll vincitore del concorso riceverà l'incarico della progettazione definitiva, per l’aspetto architettonico, e di fattibilità tecnica ed economica per gli impianti e le strutture. I restanti aggiudicatari della Fase 2 del concorso riceveranno un rimborso spese di €. 3.000,00 cadauno oltre IVA.


Documenti del concorso